Gli ultimi anni scolastici hanno visto tutti noi vivere l’esperienza dell’emergenza sanitaria. Non eravamo
preparati di certo ad imporre a noi stessi restrizioni, a limitare rapporti sociali, a dover rivedere abitudini consolidate.


Abbiamo cercato risposte e soluzioni per dare normalità a ciò che non poteva essere consueto.
Con oggi ha inizio un nuovo anno scolastico, l’anno della “ripartenza”, di una scuola che ci si auspica torni a vedere tutte le attività “in presenza”, che offra alle studentesse, agli studenti e a tutta la comunità educante occasioni di formazione, di crescita, di socializzazione, di scambio di idee ed opinioni, di rispetto reciproco e di collaborazione positiva e propositiva.


L’occasione è per me gradita per augurare con viva sincerità a tutti voi un anno scolastico sereno, ricco di
esperienze positive e di occasioni di crescita.

Documenti