Cosa fa

Ci presentiamo

La scuola è innanzitutto un luogo di INCONTRO dove coltivare e costruire RELAZIONI.

Dentro la scuola operano INSEGNANTI, COLLABORATORI SCOLASTICI e DIRIGENTE SCOLASTICO in stretta collaborazione e scambio attivo con le FAMIGLIE.

Ognuno con la sua storia, con la sua esperienza, con le sue conoscenze.

Ci teniamo a presentarci e a lasciarvi breve saluto

 

La Scuola

La scuola è situata in Via Sasso Rosso per Dasio 23, 22010 VALSOLDA (CO)

Telefono: +39 0344 68 186

e-Mail: infanziavalsolda@comprensivoporlezza.edu.it

Codice Meccanografico: COAA81508D

 

Il funzionamento orario

La scuola dell’infanzia di Valsolda ha un orario di funzionamento di 40 ore settimanali.

La scuola è aperta dalle 8.00 alle 16.00

  • Entrata: dalle 8.00 alle 9.00
  • 1° USCITA alle ore 11.30
  • 2° USCITA per i bambini che usufruiscono della mensa alle ore 13.10
  • ULTIMA USCITA con scuolabus Alta Valsolda alle ore 15.00
  • ULTIMA USCITA con scuolabus Bassa Valsolda alle ore 15.30
  • ULTIMA USCITA no scuolabus dalle ore 15.30 alle ore 16.00

Il servizio pomeridiano, lo scuolabus e il servizio mensa sono gestiti dal comune: per info e iscrizioni rivolgersi agli uffici comunali

 

La struttura

La scuola si articola su due piani:

  • Piano terra:
    •  entrata con spogliatoio
    •  salone
    •  atrio accoglienza
    •  due aule
    •  atelier di pittura
    •  bagni
  • Semi interrato:
    • mensa e all’esterno il giardino

 

Offerta Formativa

ATELIER DI PITTURA SECONDO IL METODO “STERN”

Il progetto è rivolto a tutti i bambini della scuola dell’infanzia. Il progetto si basa sulla teoria formulata da Arno Stern riguardo l’importanza dell’espressione pittorica nell’infanzia (per maggiori chiarimenti si fa riferimento al sito dell’Istituto – Area Scuola dell’Infanzia di Porlezza). L’atelier è un ambiente chiuso e protetto nel quale i bambini possono esprimersi liberamente al riparo da condizionamenti e giudizi estetici. L’insegnante in atelier assume il ruolo di servitrice per prevenire ed assolvere i bisogni dei bambini inerenti il loro lavoro.

 

GIOCO, FACCIO, IMPARO

La scuola dell’infanzia di San Bartolomeo propone un progetto nel quale si garantisce al bambino lo sviluppo di competenze a lui più adeguate, supportando i bambini più fragili E potenziando le competenze già esistenti. Il progetto è rivolto principalmente ai bambini in uscita e ai bimbi BES; alcune attività sono rivolte a tutte le età.

 

C’È TUTTO UN MONDO CHE…

La scuola dell’infanzia di Valsolda propone questo progetto in cui prevede di attivare una didattica all’aperto. Attraverso l’esplorazione dell’ambiente, il gioco spontaneo, il movimento, l’utilizzo dei sensi, il contatto diretto con gli elementi della natura, i bambini imparano a interrogare e conoscere la realtà che li circonda e a percepire se stessi in relazione al mondo e agli altri. Le insegnanti intendo attuare esperienze significative all’aperto, sia negli spazi esterni della scuola (giardino, terrazzi) sia nel territorio circostante la scuola.

 

Sfondo Integratore

Le scuole dell’infanzia programmano di anno in anno uno sfondo integratore comune.

Lo scopo è di condividere tra le scuole esperienze e finalità condivise, al fine di garantire a tutti i bimbi del territorio il raggiungimento di competenze comuni.

Lo sfondo integratore di questo anno scolastico è:

«TERRA,FUOCO,ARIA,ACQUA»

Saranno proposte delle attività circa:

  • La scoperta dell’individualità personale, l’educazione alle emozioni, le potenzialità di ciascuno
  • La conoscenza dell’altro, l’amicizia, la solidarietà, le regole di convivenza, i diritti dei bambini
  • La scoperta del territorio circostante, il rispetto della natura, l’educazione stradale e la presa di conoscenza di comportamenti sicuri e responsabili.

 

Altre Esperienze

IL GIOCO

Il gioco ha un ruolo fondamentale nello sviluppo di competenze nella fascia 0-6.

È attraverso il gioco che il bambino sperimenta, scopre, elabora, pensa, provo, sbaglia, trova soluzioni, si confronta e collabora con gli altri.

Nel gioco il bambino esprime s stesso, le proprie emozioni, i propri desideri…

 

«GIOCARE è UNA COSA SERIA»

B.Munari

 

Educazione religiosa

L’insegnamento della religione cattolica si colloca nel quadro delle finalità della scuola dell’infanzia e contribuisce alla formazione integrale dei bambini; in particolare, tende a promuovere la maturazione della loro identità, anche nella dimensione religiosa, valorizzando le loro esperienze personali e ambientali e orientandoli a cogliere i segni espressivi della religione cristiana cattolica, e di altre espressioni religiose, presenti nell’ambiente. Non si tratta di catechesi ma di una conoscenza di aspetti culturali e tradizionali del patrimonio storico.

Le attività prevedono un incontro alla settimana di 1 ora e trenta minuti e sono tenute da un insegnante specializzato

N.B: La scelta di avvalersi o non dell’insegnamento della religione cattolica deve essere espressa sul modulo di iscrizione.

Per i bambini che non si avvalgono dell’IRC sono previste attività alternative.

 

 

ISCRIZIONI

Accedere alla home page del sito dell’istituto comprensivo

Nella sezione «comunicazioni» troverete il modulo da stampare e compilare

Il modulo con i documenti allegati va consegnato in busta chiusa nella cassetta postale della segreteria dell’istituto in via per Osteno, 7 – Porlezza

PER INFO CONTATTI Segreteria:

Organizzazione e contatti

Contatti
  • Telefono: +39 0344 68 186
  • Email: infanziavalsolda@comprensivoporlezza.edu.it

Ulteriori informazioni